Ci occupiamo di identificare le conoscenze strategiche, di codificare le conoscenze tacite

e di trasferire le conoscenze operative

Cosa Facciamo


APPROCCIO

magnifier13 (1)

Contesto

Con le sempre nuove possibilità derivanti dalle evoluzioni scientifiche e tecnologiche, l’accresciuta concorrenza internazionale e l’interdipendenza delle questioni economiche sociali e naturali i classici elementi che caratterizzano il benessere delle nazioni e il vantaggio competitivo delle imprese perdono rilevanza in assenza di un fattore chiave: le informazioni.

businessman205 (1)

Motivazione

Il problema antico della conoscenza rimane tuttavia irrisolto anche nella contemporanea società dell’informazione. Il problema può essere riassunto nell’espressione: il passaggio dall’informazione alla conoscenza e dalla conoscenza all’azione.

verification5

Tipologia

Il flusso di informazioni è oggi ampio come non mai. Sono disponibili informazioni di natura differente, strutturate o non strutturate, computabili o meno, da ogni campo dello scibile. Le informazioni provengono da canali differenti, interattivi, multimediali o monodimensionali; sono orientate a comunicazioni generaliste o specifiche; sono libere o limitate nella fruizione, a partire dalla loro natura gratuita o onerosa.

share2

Struttura

Le fasi di gestione della conoscenza sono:

  1. Diagnosi
  2. Interpretazione
  3. Azioni multidimensionali
  4. Adattamento

flask (1)

RICERCA APPLICATA

magnifier13 (1)

Contesto

Situazioni che appartengono a:

  • contesti naturali (ecosistemici o evoluzionistici);
  • contesti sociali (retroattivi o epidemiologici);
  • contesti tecnologici (emergenti o dipendenti).
businessman205 (1)

Motivazione

Necessità di gestire situazioni che possono ingenerare effetti a cascata non governabili, danni non assicurabili e perdita di opportunità derivanti da scelte irreversibili.

verification5

Tipologia

Eventi che possono avere più esiti, che non possono essere determinati in maniera rigida o che cambiano nel tempo al mutare di variabili non conoscibili al momento della rilevazione.

share2

Struttura

Le attività della ricerca applicata sono:

  1. Modellazione: analisi, design di prodotti, ottimizzazione di processi.
  2. Implementazione: prototipizzazione rapida, sviluppo software, applicazioni industriali di materiali.
  3. Elaborazione di politiche: algoritmi decisionali, simulazioni, infrastrutture di dati.

chart20 (1)

VALORIZZAZIONE DELLA RICERCA

magnifier13 (1)

Contesto

L’utilizzo dei risultati della ricerca, finanziata da fondi pubblici, per scopi sociali e ricadute economiche è un obiettivo fondamentale per ottenere un reale impatto della conoscenza. Inoltre la valorizzazione accresce la soddisfazione lavorativa dei ricercatori universitari e stimola l’imprenditorialità tra studenti e dottori di ricerca delle Università. Un effettivo supporto alla valorizzazione è utile spesso anche nei centri di ricerca privati e nelle divisioni di ricerca e sviluppo delle imprese, specialmente quando si tratta di ricerche di frontiera.

businessman205 (1)

Motivazione

Un processo di valorizzazione efficace richiede di considerare alcune problematiche relative alla conoscenza e relative a:

  • le scelte multiple e alternative che si devono prendere su quali sia i risultati della ricerca meritevoli di valorizzazione e come valorizzarli;
  • le decisioni di implementazione che siano vincenti in termini di coinvolgimento sociale e accettazione finale dei clienti potenziali.
verification5

Tipologia

Vi sono diverse modalità di valorizzazione:

  • contratti di servizio per Università e centri di ricerca;
  • programmi comuni con imprese e laboratori;
  • consulenza per attività di esternalizzazione di attività basate sulla conoscenza, come ad esempio gli spinoff accademici.
share2

Struttura

Le attività di valorizzazione della ricerca sono suddivise in:

  1. Analisi: misurazioni, formulazioni e prove sulla fattibilità della valorizzazione di specifiche idee o risultati della ricerca.
  2. Disegno: soluzioni per la protezione della proprietà intellettuale e industriale, supporto al reperimento di finanziamenti pubblici e privati, scrittura di progetti europei e internazionali, negoziazione di contratti e borse di ricerca.
  3. Implementazione: project management, gestione dei brevetti, sfruttamento delle licenze, assistenza al trasferimento tecnologico, supporto alle azioni di marketing a internazionalizzazione delle invenzioni derivanti dalla ricerca.

bulb24

INNOVAZIONE E BROKERAGGIO

magnifier13 (1)

Contesto

La grande disponibilità di informazioni, l’aumento del numero di persone con una formazione superiore in ogni parte del mondo e l’evoluzione delle comunicazioni rendono questo mondo un luogo ideale per la contaminazione di idee, la fertilizzazione incrociata e lo sviluppo di soluzioni innovative per gli affari e per le sfide della società contemporanea. L’opportunità per gli attori sociali e economici è quella di poter reperire cosa loro serve non solo con costi elevati e internamente, ma anche ricorrendo a risorse esterne.

businessman205 (1)

Motivazione

La difficoltà è quella di rendere efficiente l’incontro tra domanda e offerta di innovazione, così come favorire il dialogo tra innovatori e mercati.

verification5

Tipologia

Le risorse che servono per l’innovazione sono:

  • ideali
  • organizzative
  • tecnologiche
  • umane
  • finanziarie
share2

Struttura

Le attività di innovazione e brokeraggio sono suddivise in:

  1. Valutazione: analisi dell’ambiente interno, identificazione dei rischi da cambiamento, strategic intelligence, field analysis, sviluppo scenari.
  2. Implementazione: reperimento di finanziamenti pubblici e privati, consulenza per operazioni di fusioni, acquisizioni, assistenza agli investimenti, esternalizzazione e internalizzazione di risorse umane, ricerca di soluzioni tecnologiche, sviluppo di know-how complementare, partecipazione e organizzazione di eventi di brokeraggio in vari Paesi europei e extraeuropei e di azioni online tramite piattaforme e servizi di data integration.
  3. Consolidamento: formazione, gestione della catena del valore, supporto a attività di distretto o di aggregazione, mantenimento delle soluzioni innovative introdotte.