HEIMDALL

Crisis Management Tool for epidemics through Remote Transportation Monitoring

HEIMDALL è un progetto co-finanziato dall’Agenzia Spaziale Europea e sviluppato congiuntamente dalle società Reply e Novareckon.

Il background di HEIMDALL è rappresentato dal recente studio “Studio di un Modello di Predizione per i Contagi da COVID-19 in Italia e Regione Lombardia” condotto dall’Università dell’Insubria, consulente accademico in questo progetto, pubblicato il 29 marzo 2020. Il modello di predizione proposto ha mostrato risultati promettenti ma ha avuto la forte limitazione di concentrarsi solo sull’effetto di COVID-19, ovvero i dati sanitari, senza considerare le possibili ragioni di contagio. Uno dei principali problemi affrontati dall’Università dell’Insubria nell’addestramento del modello pilota è stata la scarsa affidabilità dei dati relativi al trasporto regionale.

Per superare queste criticità, HEIMDALL adotta un sistema di monitoraggio del traffico satellitare al fine di rilevare:

  • Numero di veicoli in transito all’interno di una regione;
  • Numero di veicoli in transito da una regione all’altra (da una città all’altra).

I dati satellitari vengono integrati con i dati acquisiti dalla Protezione Civile (i.e. numero di: pazienti ospedalizzati; pazienti ospedalizzati sintomatici; pazienti in Terapia Intensiva; pazienti in cura domiciliare; casi positivi; remissioni; decessi; test effettuati) per produrre analisi predittive e prescrittive a supporto della gestione delle emergenze sanitarie (crisis management).

Il cuore di HEIMDALL è rappresentato da algoritmi di Intelligenza Artificiale in grado di combinare una varietà di metodi di previsione e un software di apprendimento automatico in grado di perfezionare nel tempo i modelli di diffusione geografica del virus.